Babā (3) - Dessert - Farina Bianca 00, Burro Freschissimo, Latte, Uvetta Di Smirne, Uvetta Di Corinto, Lievito Di Birra, Zucchero Semolato, Sale, Uovo

Babā (3)

Ingredienti
250 G di Farina Bianca 00
150 G di Burro Freschissimo
50 G di Latte
25 G di Uvetta Di Smirne
25 G di Uvetta Di Corinto
15 G di Lievito Di Birra
10 G di Zucchero Semolato
7 G di Sale
3 di Uovo

Procedimento:

Setacciate la farina in una grande ciotola di legno, unite il sale.

Mescolate e fate la fontana.

Versate in una casseruolina il latte e intiepiditelo, unite ad esso, fuori dal fuoco, il lievito sbriciolato e mescolando con un cucchiaio scioglietelo.

Versatelo quindi al centro della fontana, unite le uova intere e impastate tutto con le mani.

lavorate allora la pasta sulla spianatoia, sbattendola con energia finché si staccherā dalle mani e dal tavolo, diventando elastica.

Rimettetela nella ciotola di legno usata per impastare e copritene la superficie con il burro tagliato a rondelle sottilissime.

ponete sulla ciotola un canovaccio piegato in quattro e ponete la pasta a lievitare in luogo tiepido, circa 25 gradi, e privo di correnti d'aria.

Dopo circa un'ora, quando avrā raddoppiata il suo volume iniziale, cospargete la pasta con i due tipi di uvetta e spolverizzatela con lo zucchero, lavoratela con energia, servendovi del cucchiaio di legno, nella ciotola stessa sino a quando si staccherā bene dalle pareti del recipiente.

Imburrate generosamente uno stampo a parete alta e scannellata, della capacitā di un litro e mezzo (o dei piccoli stampini, sempre a pareti scannellate) e versate in esso l'impasto.

Lasciate lievitare il composto, che inizialmente deve arrivare ad un terzo dell'altezza dello stampo.

fin quando l'avrā riempito sino all'orlo.

occorrerā circa un'ora.

Mettete allora lo stampo in forno giā caldo (220 gradi) per circa 30 minuti, coprendolo con carta metallizzata dopo i primi 10 minuti di cottura.

Trascorso questo tempo levate lo stampo dal forno e con delicatezza rovesciate su un piatto profondo il babā.

Inzuppatelo subito con uno sciroppo bollente ottenuto con 150 g di zucchero e 150 g di acqua, aromatizzato con 50 g di Rum bianco o kirsch.

Successivamente, quando il Babā avrā assorbito tutto lo sciroppo, spruzzatelo con altri 50 g del distillato giā prima usato.

lasciatelo raffreddare e pennellatelo con 100 g di gelatina di albicocche fusa (su fuoco basso) e tiepida, sistemando poi il dolce su un piatto di portata rotondo oppure su uno piano.

Alcuni pasticcieri preparano il Babā usando il medesimo stampo del Savarin ed omettendo l'uvetta.

Questo crea talvolta un po' di confusione tra i due dolci, che in ogni caso pur essendo per cosė dire 'parenti' sono ben distinti fra loro, avendo delle caratteristiche diverse.

Il Babā oltre che con sciroppo al Rum o al Kirsch puō venire inzuppato con altri liquori e distillati quali il Curacao, il Brandy, quelli all'arancia, eccetera.

Si puō decorare con panna montata e foglie di angelica, con delle violette candite o con altra frutta candita o sotto spirito.




CucinAmore